Cerca nel blog

Caricamento in corso...

12 gennaio 2012

Marmellata di mandarini

A grande richiesta ecco la ricetta della marmellata di mandarini, niente di più facile da fare, quindi approfittatene e fatene delle belle scorte perchè è veramente buona.
La potete utilizittare per una buona e sana colazione (fette biscottate homemade), per farcirci una bella torta al cioccolato...e per quello che volete, ne esistono diverse varianti, io vi propongo la semplice senza contaminazione alcuna, ma se volete durante la cottura aggiungendoci del cacao amaro o vaniglia, delle tipologie di marmellate molto particolari.

Ci tengo a incollare queste due rige prese da wikipedia

Marmellata, confettura
 Il principio delle tre preparazioni è identico. Il risultato varia, però, leggermente. Nella terminologia attuale con marmellata si intende una crema cotta di zucchero e agrumi a pezzetti (limone, arancia, mandarino, e più raramente di pompelmo, clementina, cedro e bergamotto).
La confettura indica la stessa preparazione riferita agli altri tipi di frutta.
Marmellata, confettura vengono definite extra se il tenore di frutta è di almeno il 45% e solitamente ne hanno il 35% o 40%.
La composta di frutta si distingue dalla marmellata per il maggior contenuto di frutta e conseguentemente il minor quantitativo di zucchero aggiunto. La percentuale di frutta deve essere, per legge, superiore al 65%.


Il pirottino che ho utilizzato per decorare il barattolo botete comprarlo su http://www.softsweet.it/

mandarini biologici 1 kg
zucchero 600 g
Acqua qb
pentolone
vasetti di varie misure

Lavate bene i mandarini  e metteteli a cuocere in una pentola capiente ricoprendoli di acqua.
Lasciateli cuocere per 30 minuti da quando l'acqua inizia a bollire.
Passato il tempo di cottura, scolateli e lasciateli riposare in uno scolapasta per 3 o 4 ore.
Adesso tagliateli a metà e privateli di eventuali semi che ci sono all'interno, rimettete tutto nella pentola e con un frullatore ad immersione frullate tutti i mandarini  (s'intende compresi di buccia).




Cuocete con lo zucchero fino a quando, facendo la prova del piattino, la marmellata risulterà pronta. (circa 40 minuti).
Versatela bollente nei vasetti sterilizzati, chiudeteli e metteti a raffreddare capovolti.

Cuoriosità:

Come faccio a sterilizzare i barattoli di vetro?

Potete sterilizzare i barattoli o a bassa temperatura in forno per 30 minuti o facendoli bollire in una pentola.


Che cos'è la prova del piattino?

La prova del piattino serve per capire qual'è il momento preciso del punto di assestamento della marmellata o confettura.
Per questo metodo dovete prendere un piattino, precedentemente messo a raffreddare in frigo, e farci cadere una goccia di marmellata sopra.
Quando avrà raggiunto la temperatura ambiente e si sarà rappresa, capovolgete il piattino; se la marmellata non cade vuol dire che è pronta per essere invasata.
Potete anche utilizzare un termometro e se la temperatura è di 105° vuol dire che è pronta.



24 commenti:

  1. Io personalmente l'adoro!! Sei stata bravissima :)

    RispondiElimina
  2. non l'ho mai assaggiata, ma mi ispira tantissimo!!! ricetta segnata! ;)

    RispondiElimina
  3. In genere me ne regalano una bella scorta preparata con mandarini della costiera amalfitana, ma quest'anno mi sa che me la preparo da sola :-) Farò tesoro della tua ricetta, grazie ;-)
    A presto

    RispondiElimina
  4. non l'ho mai provata.
    esco immediatamente a comprare i mandarini...grazie.
    buona serata.

    RispondiElimina
  5. Non ho mai fatto la marmellata in inverno, questa è da provare! :)

    RispondiElimina
  6. Non amo molto mangiare i mandarini, anche se in realtà il loro sapore e profumo mi piacciono tantissimo, quindi l'idea della marmellata é perfetta! Bella la foto con il vasetto!

    RispondiElimina
  7. @grazie Martina!
    @rosalba farla è tutt'altra cosa, in casa rimane un buonissimo profumo di mandarini!

    RispondiElimina
  8. Prima di tutto mi hai ricordato la differenza tra marmellata e confettura, che puntualmente mi dimentico! ... e poi questa marmellata mi piace molto, molto, molto! Non sapevo si dovessero cuocere anche le bucce, curiosissima di provarla... mi sa che un barattolino ci scappa! :)

    RispondiElimina
  9. non conoscevo questa marmellata, ma credo che appena avrò i giusti mandarini a disposizione, la proverò!

    RispondiElimina
  10. Lydia 16 febbraio 2012
    Ho fatto la marmellata con la tua ricetta, ma, sarà per effetto della qualità dei mandarini calabresi, si sente un poco più del necessario l'alcool della buccia del frutto stesso. Ricetta comunque molto valida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, penso che dipenda dal tipo di mandarino.

      Elimina
    2. io metto 500 gr.di zucchero per ogni Kg di mandarini,per la mia famiglia va bene

      Elimina
  11. Ma perché nelle ricette per marmellata si indicano sempre quantitá cosí enormi di zucchero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo zucchero serve per conservare la marmellata, se vuoi ridurre le quantità di zucchero ti consiglio di utilizzare i Frutta pac.
      Il minimo di zucchero , su un kilo di frutta, che ho utilizzato è 400g.

      Elimina
    2. scusa, non ho capito se dopo averli scolati e privati dei semi li rimetti nella pentola insieme all'acqua in cui hanno precedentemente bollito...a intuito direi di no...ma non si sa mai!
      Grazie
      Paola

      Elimina
    3. vanno rimessi nella pentola scolati privati dei semi, e poi frullati e dopo aggiungere lo zucchero e cuocere per circa 40 minuti

      Elimina
    4. il dubbio dell'acqua sollevato sopra è leggittimo, non è chiaro se bisogna conservare l' acqua in cui si è cotto i mandarini oppure no!!! perché l' autore parla di rimettere nella pentola ma non specifica che fare con l' acqua. grz x le risposte. saluti, salvo

      Elimina
  12. Leggo solo ora, bisogna frullarli senza acqua. Pensavo che fosse chiaro visto che avevo scritto "scolate i mandarini" ciao Laura

    RispondiElimina
  13. grazie x la risposta! visto che sono nel processo di farla la marmellata, mi chiedevo x curiosità a cosa "serve" l'attesa di 3/4 ore indicata (sto comunque aspettando :-) )

    RispondiElimina
  14. per far colare i mandarini! ho fatto la tua marmellata, buona e particoalre.. sabato per la festa la userò per una crostata con una frolla al cioccolato!

    RispondiElimina
  15. mi ispira molto ho proprio dei mandarini da consumare

    RispondiElimina
  16. come sterilizzi i barattoli? li metti in forno a 169 gradi per 30 minuti e i tappi???

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, ti risponderò appena possibile!